Linea difesa Tecniterra

GEOSAF 39

Fumigante del terreno per uso professionale.

(1) L'autorizzazione all'immissione in commercio e all'impiego del preparato è prorogata fino al 31/12/2008, in attesa di decreto di rinnovo o di revoca. Il preparato può essere commercializzato e impiegato fino a pronuncia definitiva. (Decreto 14 marzo 2005, GU n. 72 del 29/03/2005)

Caratteristiche

Numero di registrazione: 11572 (03/02/2003)

Formulazione: liquido

Classificazione CLP

  • GHS05-A
  • GHS07-A
  • GHS08-A
  • GHS09-A
  • PERICOLO

Composizione

  • Metam sodio 38,80% (= 470,00 g/l)

Registrazioni:

in pieno campo - produzione

Parassiti
  • Marciume da Pythium
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Marciume dei semi
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Moria delle piantine
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Moria delle piantine (Pythium debarianum)
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematode galligeno della Patata
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematode galligeno delle radici
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematodi galligeni
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nemotodi del Crisantemo
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Rizottoniosi della melanzana
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Rizottoniosi o marciume del colletto e delle radici
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.

in pieno campo - produzione (diserbo)

Infestanti
  • Dicotiledoni annuali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Dicotiledoni poliennali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Graminacee annuali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Graminacee poliennali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha

in pieno campo - produzione

Parassiti
  • Marciume da Pythium
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Marciume dei semi
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Moria delle piantine
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Moria delle piantine (Pythium debarianum)
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematode galligeno della Patata
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematode galligeno delle radici
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematodi galligeni
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nemotodi del Crisantemo
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Rizottoniosi della melanzana
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Rizottoniosi o marciume del colletto e delle radici
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.

in pieno campo - produzione (diserbo)

Infestanti
  • Dicotiledoni annuali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Dicotiledoni poliennali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Graminacee annuali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Graminacee poliennali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha

in pieno campo - produzione

Parassiti
  • Marciume da Pythium
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Marciume dei semi
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Moria delle piantine
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Moria delle piantine (Pythium debarianum)
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematode galligeno della Patata
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematode galligeno delle radici
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematodi galligeni
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nemotodi del Crisantemo
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Rizottoniosi della melanzana
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Rizottoniosi o marciume del colletto e delle radici
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.

in serra - produzione

Parassiti
  • Marciume da Pythium
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Marciume dei semi
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Moria delle piantine
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Moria delle piantine (Pythium debarianum)
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematode galligeno della Patata
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematode galligeno delle radici
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematodi galligeni
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nemotodi del Crisantemo
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Rizottoniosi della melanzana
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Rizottoniosi o marciume del colletto e delle radici
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.

in pieno campo - produzione (diserbo)

Infestanti
  • Dicotiledoni annuali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Dicotiledoni poliennali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Graminacee annuali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Graminacee poliennali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha

in serra - produzione (diserbo)

Infestanti
  • Dicotiledoni annuali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Dicotiledoni poliennali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Graminacee annuali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Graminacee poliennali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha

in pieno campo - produzione

Parassiti
  • Marciume da Pythium
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Marciume dei semi
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Moria delle piantine
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Moria delle piantine (Pythium debarianum)
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematode galligeno della Patata
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematode galligeno delle radici
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematodi galligeni
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nemotodi del Crisantemo
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Rizottoniosi della melanzana
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Rizottoniosi o marciume del colletto e delle radici
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.

in pieno campo - produzione (diserbo)

Infestanti
  • Dicotiledoni annuali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Dicotiledoni poliennali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Graminacee annuali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Graminacee poliennali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha

in pieno campo - produzione

Parassiti
  • Marciume da Pythium
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Marciume dei semi
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Moria delle piantine
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Moria delle piantine (Pythium debarianum)
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematode galligeno della Patata
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematode galligeno delle radici
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematodi galligeni
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nemotodi del Crisantemo
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Rizottoniosi della melanzana
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Rizottoniosi o marciume del colletto e delle radici
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.

in pieno campo - produzione (diserbo)

Infestanti
  • Dicotiledoni annuali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Dicotiledoni poliennali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Graminacee annuali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Graminacee poliennali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha

in pieno campo - produzione

Parassiti
  • Marciume da Pythium
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Marciume dei semi
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Moria delle piantine
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Moria delle piantine (Pythium debarianum)
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematode galligeno della Patata
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematode galligeno delle radici
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematodi galligeni
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nemotodi del Crisantemo
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Rizottoniosi della melanzana
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Rizottoniosi o marciume del colletto e delle radici
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.

in serra - produzione

Parassiti
  • Marciume da Pythium
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Marciume dei semi
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Moria delle piantine
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Moria delle piantine (Pythium debarianum)
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematode galligeno della Patata
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematode galligeno delle radici
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematodi galligeni
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nemotodi del Crisantemo
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Rizottoniosi della melanzana
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Rizottoniosi o marciume del colletto e delle radici
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.

in pieno campo - produzione (diserbo)

Infestanti
  • Dicotiledoni annuali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Dicotiledoni poliennali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Graminacee annuali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Graminacee poliennali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha

in serra - produzione (diserbo)

Infestanti
  • Dicotiledoni annuali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Dicotiledoni poliennali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Graminacee annuali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Graminacee poliennali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha

in pieno campo - produzione

Parassiti
  • Marciume da Pythium
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Marciume dei semi
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Moria delle piantine
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Moria delle piantine (Pythium debarianum)
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematode galligeno della Patata
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematode galligeno delle radici
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematodi galligeni
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nemotodi del Crisantemo
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Rizottoniosi della melanzana
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Rizottoniosi o marciume del colletto e delle radici
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.

in pieno campo - produzione (diserbo)

Infestanti
  • Dicotiledoni annuali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Dicotiledoni poliennali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Graminacee annuali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Graminacee poliennali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha

in pieno campo - produzione

Parassiti
  • Marciume da Pythium
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Marciume dei semi
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Moria delle piantine
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Moria delle piantine (Pythium debarianum)
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematode galligeno della Patata
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematode galligeno delle radici
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematodi galligeni
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nemotodi del Crisantemo
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Rizottoniosi della melanzana
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Rizottoniosi o marciume del colletto e delle radici
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.

in serra - produzione

Parassiti
  • Marciume da Pythium
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Marciume dei semi
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Moria delle piantine
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Moria delle piantine (Pythium debarianum)
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematode galligeno della Patata
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematode galligeno delle radici
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematodi galligeni
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nemotodi del Crisantemo
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Rizottoniosi della melanzana
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Rizottoniosi o marciume del colletto e delle radici
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.

in pieno campo - produzione (diserbo)

Infestanti
  • Dicotiledoni annuali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Dicotiledoni poliennali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Graminacee annuali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Graminacee poliennali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha

in serra - produzione (diserbo)

Infestanti
  • Dicotiledoni annuali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Dicotiledoni poliennali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Graminacee annuali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Graminacee poliennali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha

in pieno campo - produzione

Parassiti
  • Marciume da Pythium
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Marciume dei semi
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Moria delle piantine
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Moria delle piantine (Pythium debarianum)
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematode galligeno della Patata
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematode galligeno delle radici
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematodi galligeni
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nemotodi del Crisantemo
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Rizottoniosi della melanzana
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Rizottoniosi o marciume del colletto e delle radici
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.

in pieno campo - produzione (diserbo)

Infestanti
  • Dicotiledoni annuali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Dicotiledoni poliennali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Graminacee annuali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Graminacee poliennali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha

in pieno campo - produzione

Parassiti
  • Marciume da Pythium
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Marciume dei semi
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Moria delle piantine
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Moria delle piantine (Pythium debarianum)
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematode galligeno della Patata
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematode galligeno delle radici
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematodi galligeni
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nemotodi del Crisantemo
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Rizottoniosi della melanzana
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Rizottoniosi o marciume del colletto e delle radici
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.

in pieno campo - produzione (diserbo)

Infestanti
  • Dicotiledoni annuali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Dicotiledoni poliennali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Graminacee annuali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Graminacee poliennali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha

in pieno campo - produzione

Parassiti
  • Marciume da Pythium
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Marciume dei semi
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Moria delle piantine
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Moria delle piantine (Pythium debarianum)
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematode galligeno della Patata
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematode galligeno delle radici
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematodi galligeni
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nemotodi del Crisantemo
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Rizottoniosi della melanzana
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Rizottoniosi o marciume del colletto e delle radici
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.

in serra - produzione

Parassiti
  • Marciume da Pythium
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Marciume dei semi
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Moria delle piantine
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Moria delle piantine (Pythium debarianum)
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematode galligeno della Patata
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematode galligeno delle radici
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematodi galligeni
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nemotodi del Crisantemo
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Rizottoniosi della melanzana
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Rizottoniosi o marciume del colletto e delle radici
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.

in pieno campo - produzione (diserbo)

Infestanti
  • Dicotiledoni annuali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Dicotiledoni poliennali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Graminacee annuali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Graminacee poliennali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha

in serra - produzione (diserbo)

Infestanti
  • Dicotiledoni annuali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Dicotiledoni poliennali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Graminacee annuali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Graminacee poliennali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha

in pieno campo - produzione

Parassiti
  • Marciume da Pythium
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Marciume dei semi
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Moria delle piantine
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Moria delle piantine (Pythium debarianum)
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematode galligeno della Patata
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematode galligeno delle radici
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematodi galligeni
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nemotodi del Crisantemo
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Rizottoniosi della melanzana
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Rizottoniosi o marciume del colletto e delle radici
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.

in pieno campo - produzione (diserbo)

Infestanti
  • Dicotiledoni annuali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Dicotiledoni poliennali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Graminacee annuali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Graminacee poliennali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha

in pieno campo - produzione

Parassiti
  • Marciume da Pythium
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Marciume dei semi
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Moria delle piantine
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Moria delle piantine (Pythium debarianum)
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematode galligeno della Patata
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematode galligeno delle radici
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematodi galligeni
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nemotodi del Crisantemo
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Rizottoniosi della melanzana
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Rizottoniosi o marciume del colletto e delle radici
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.

in pieno campo - produzione (diserbo)

Infestanti
  • Dicotiledoni annuali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Dicotiledoni poliennali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Graminacee annuali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Graminacee poliennali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha

in pieno campo - produzione

Parassiti
  • Marciume da Pythium
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Marciume dei semi
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Moria delle piantine
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Moria delle piantine (Pythium debarianum)
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematode galligeno della Patata
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematode galligeno delle radici
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematodi galligeni
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nemotodi del Crisantemo
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Rizottoniosi della melanzana
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Rizottoniosi o marciume del colletto e delle radici
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.

in serra - produzione

Parassiti
  • Marciume da Pythium
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Marciume dei semi
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Moria delle piantine
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Moria delle piantine (Pythium debarianum)
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematode galligeno della Patata
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematode galligeno delle radici
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematodi galligeni
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nemotodi del Crisantemo
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Rizottoniosi della melanzana
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Rizottoniosi o marciume del colletto e delle radici
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.

in pieno campo - produzione (diserbo)

Infestanti
  • Dicotiledoni annuali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Dicotiledoni poliennali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Graminacee annuali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Graminacee poliennali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha

in serra - produzione (diserbo)

Infestanti
  • Dicotiledoni annuali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Dicotiledoni poliennali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Graminacee annuali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Graminacee poliennali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha

in pieno campo - produzione

Parassiti
  • Marciume da Pythium
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Marciume dei semi
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Moria delle piantine
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Moria delle piantine (Pythium debarianum)
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematode galligeno della Patata
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematode galligeno delle radici
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematodi galligeni
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nemotodi del Crisantemo
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Rizottoniosi della melanzana
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Rizottoniosi o marciume del colletto e delle radici
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.

in pieno campo - produzione (diserbo)

Infestanti
  • Dicotiledoni annuali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Dicotiledoni poliennali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Graminacee annuali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Graminacee poliennali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha

in pieno campo - produzione

Parassiti
  • Marciume da Pythium
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Marciume dei semi
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Moria delle piantine
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Moria delle piantine (Pythium debarianum)
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematode galligeno della Patata
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematode galligeno delle radici
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematodi galligeni
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nemotodi del Crisantemo
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Rizottoniosi della melanzana
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Rizottoniosi o marciume del colletto e delle radici
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.

in pieno campo - produzione (diserbo)

Infestanti
  • Dicotiledoni annuali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Dicotiledoni poliennali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Graminacee annuali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Graminacee poliennali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha

in pieno campo - produzione

Parassiti
  • Marciume da Pythium
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Marciume dei semi
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Moria delle piantine
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Moria delle piantine (Pythium debarianum)
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematode galligeno della Patata
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematode galligeno delle radici
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematodi galligeni
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nemotodi del Crisantemo
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Rizottoniosi della melanzana
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Rizottoniosi o marciume del colletto e delle radici
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.

in serra - produzione

Parassiti
  • Marciume da Pythium
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Marciume dei semi
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Moria delle piantine
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Moria delle piantine (Pythium debarianum)
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematode galligeno della Patata
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematode galligeno delle radici
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematodi galligeni
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nemotodi del Crisantemo
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Rizottoniosi della melanzana
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Rizottoniosi o marciume del colletto e delle radici
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.

in pieno campo - produzione (diserbo)

Infestanti
  • Dicotiledoni annuali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Dicotiledoni poliennali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Graminacee annuali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Graminacee poliennali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha

in serra - produzione (diserbo)

Infestanti
  • Dicotiledoni annuali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Dicotiledoni poliennali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Graminacee annuali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Graminacee poliennali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha

in pieno campo - produzione

Parassiti
  • Marciume da Pythium
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Marciume dei semi
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Moria delle piantine
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Moria delle piantine (Pythium debarianum)
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematode galligeno della Patata
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematode galligeno delle radici
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematodi galligeni
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nemotodi del Crisantemo
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Rizottoniosi della melanzana
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Rizottoniosi o marciume del colletto e delle radici
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.

in pieno campo - produzione (diserbo)

Infestanti
  • Dicotiledoni annuali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Dicotiledoni poliennali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Graminacee annuali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Graminacee poliennali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha

in pieno campo - produzione

Parassiti
  • Marciume da Pythium
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Marciume dei semi
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Moria delle piantine
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Moria delle piantine (Pythium debarianum)
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematode galligeno della Patata
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematode galligeno delle radici
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematodi galligeni
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nemotodi del Crisantemo
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Rizottoniosi della melanzana
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Rizottoniosi o marciume del colletto e delle radici
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.

in pieno campo - produzione (diserbo)

Infestanti
  • Dicotiledoni annuali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Dicotiledoni poliennali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Graminacee annuali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Graminacee poliennali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha

in pieno campo - produzione

Parassiti
  • Marciume da Pythium
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Marciume dei semi
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Moria delle piantine
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Moria delle piantine (Pythium debarianum)
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematode galligeno della Patata
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematode galligeno delle radici
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematodi galligeni
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nemotodi del Crisantemo
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Rizottoniosi della melanzana
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Rizottoniosi o marciume del colletto e delle radici
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.

in serra - produzione

Parassiti
  • Marciume da Pythium
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Marciume dei semi
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Moria delle piantine
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Moria delle piantine (Pythium debarianum)
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematode galligeno della Patata
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematode galligeno delle radici
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematodi galligeni
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nemotodi del Crisantemo
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Rizottoniosi della melanzana
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Rizottoniosi o marciume del colletto e delle radici
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.

in pieno campo - produzione (diserbo)

Infestanti
  • Dicotiledoni annuali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Dicotiledoni poliennali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Graminacee annuali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Graminacee poliennali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha

in serra - produzione (diserbo)

Infestanti
  • Dicotiledoni annuali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Dicotiledoni poliennali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Graminacee annuali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Graminacee poliennali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha

in pieno campo - produzione

Parassiti
  • Marciume da Pythium
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Marciume dei semi
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Moria delle piantine
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Moria delle piantine (Pythium debarianum)
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematode galligeno della Patata
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematode galligeno delle radici
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematodi galligeni
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nemotodi del Crisantemo
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Rizottoniosi della melanzana
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Rizottoniosi o marciume del colletto e delle radici
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.

in pieno campo - produzione (diserbo)

Infestanti
  • Dicotiledoni annuali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Dicotiledoni poliennali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Graminacee annuali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Graminacee poliennali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha

in pieno campo - produzione

Parassiti
  • Marciume da Pythium
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Marciume dei semi
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Moria delle piantine
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Moria delle piantine (Pythium debarianum)
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematode galligeno della Patata
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematode galligeno delle radici
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematodi galligeni
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nemotodi del Crisantemo
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Rizottoniosi della melanzana
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Rizottoniosi o marciume del colletto e delle radici
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.

in pieno campo - produzione (diserbo)

Infestanti
  • Dicotiledoni annuali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Dicotiledoni poliennali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Graminacee annuali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Graminacee poliennali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha

in pieno campo - produzione

Parassiti
  • Marciume da Pythium
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Marciume dei semi
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Moria delle piantine
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Moria delle piantine (Pythium debarianum)
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematode galligeno della Patata
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematode galligeno delle radici
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematodi galligeni
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nemotodi del Crisantemo
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Rizottoniosi della melanzana
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Rizottoniosi o marciume del colletto e delle radici
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.

in serra - produzione

Parassiti
  • Marciume da Pythium
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Marciume dei semi
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Moria delle piantine
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Moria delle piantine (Pythium debarianum)
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematode galligeno della Patata
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematode galligeno delle radici
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematodi galligeni
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nemotodi del Crisantemo
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Rizottoniosi della melanzana
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Rizottoniosi o marciume del colletto e delle radici
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.

in pieno campo - produzione (diserbo)

Infestanti
  • Dicotiledoni annuali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Dicotiledoni poliennali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Graminacee annuali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Graminacee poliennali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha

in serra - produzione (diserbo)

Infestanti
  • Dicotiledoni annuali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Dicotiledoni poliennali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Graminacee annuali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Graminacee poliennali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha

in pieno campo - produzione

Parassiti
  • Marciume da Pythium
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Marciume dei semi
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Moria delle piantine
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Moria delle piantine (Pythium debarianum)
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematode galligeno della Patata
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematode galligeno delle radici
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematodi galligeni
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nemotodi del Crisantemo
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Rizottoniosi della melanzana
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Rizottoniosi o marciume del colletto e delle radici
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.

in serra - produzione

Parassiti
  • Marciume da Pythium
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Marciume dei semi
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Moria delle piantine
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Moria delle piantine (Pythium debarianum)
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematode galligeno della Patata
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematode galligeno delle radici
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematodi galligeni
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nemotodi del Crisantemo
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Rizottoniosi della melanzana
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Rizottoniosi o marciume del colletto e delle radici
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.

in pieno campo - produzione (diserbo)

Infestanti
  • Dicotiledoni annuali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Dicotiledoni poliennali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Graminacee annuali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Graminacee poliennali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha

in serra - produzione (diserbo)

Infestanti
  • Dicotiledoni annuali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Dicotiledoni poliennali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Graminacee annuali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Graminacee poliennali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha

in pieno campo - produzione

Parassiti
  • Marciume da Pythium
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Marciume dei semi
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Moria delle piantine
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Moria delle piantine (Pythium debarianum)
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematode galligeno della Patata
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematode galligeno delle radici
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematodi galligeni
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nemotodi del Crisantemo
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Rizottoniosi della melanzana
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Rizottoniosi o marciume del colletto e delle radici
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.

in serra - produzione

Parassiti
  • Marciume da Pythium
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Marciume dei semi
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Moria delle piantine
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Moria delle piantine (Pythium debarianum)
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematode galligeno della Patata
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematode galligeno delle radici
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematodi galligeni
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nemotodi del Crisantemo
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Rizottoniosi della melanzana
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Rizottoniosi o marciume del colletto e delle radici
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.

in pieno campo - produzione (diserbo)

Infestanti
  • Dicotiledoni annuali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Dicotiledoni poliennali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Graminacee annuali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Graminacee poliennali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha

in serra - produzione (diserbo)

Infestanti
  • Dicotiledoni annuali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Dicotiledoni poliennali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Graminacee annuali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Graminacee poliennali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha

in pieno campo - produzione

Parassiti
  • Marciume da Pythium
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Marciume dei semi
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Moria delle piantine
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Moria delle piantine (Pythium debarianum)
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematode galligeno della Patata
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematode galligeno delle radici
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematodi galligeni
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nemotodi del Crisantemo
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Rizottoniosi della melanzana
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Rizottoniosi o marciume del colletto e delle radici
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.

in pieno campo - produzione (diserbo)

Infestanti
  • Dicotiledoni annuali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Dicotiledoni poliennali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Graminacee annuali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Graminacee poliennali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha

in pieno campo - produzione

Parassiti
  • Marciume da Pythium
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Marciume dei semi
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Moria delle piantine
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Moria delle piantine (Pythium debarianum)
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematode galligeno della Patata
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematode galligeno delle radici
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematodi galligeni
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nemotodi del Crisantemo
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Rizottoniosi della melanzana
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Rizottoniosi o marciume del colletto e delle radici
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.

in pieno campo - produzione (diserbo)

Infestanti
  • Dicotiledoni annuali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Dicotiledoni poliennali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Graminacee annuali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Graminacee poliennali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha

in pieno campo - produzione

Parassiti
  • Marciume da Pythium
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Marciume dei semi
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Moria delle piantine
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Moria delle piantine (Pythium debarianum)
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematode galligeno della Patata
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematode galligeno delle radici
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematodi galligeni
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nemotodi del Crisantemo
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Rizottoniosi della melanzana
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Rizottoniosi o marciume del colletto e delle radici
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.

in pieno campo - produzione (diserbo)

Infestanti
  • Dicotiledoni annuali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Dicotiledoni poliennali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Graminacee annuali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Graminacee poliennali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha

in pieno campo - produzione

Parassiti
  • Marciume da Pythium
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Marciume dei semi
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Moria delle piantine
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Moria delle piantine (Pythium debarianum)
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematode galligeno della Patata
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematode galligeno delle radici
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematodi galligeni
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nemotodi del Crisantemo
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Rizottoniosi della melanzana
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Rizottoniosi o marciume del colletto e delle radici
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.

in serra - produzione

Parassiti
  • Marciume da Pythium
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Marciume dei semi
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Moria delle piantine
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Moria delle piantine (Pythium debarianum)
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematode galligeno della Patata
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematode galligeno delle radici
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematodi galligeni
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nemotodi del Crisantemo
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Rizottoniosi della melanzana
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Rizottoniosi o marciume del colletto e delle radici
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.

in pieno campo - produzione (diserbo)

Infestanti
  • Dicotiledoni annuali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Dicotiledoni poliennali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Graminacee annuali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Graminacee poliennali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha

in serra - produzione (diserbo)

Infestanti
  • Dicotiledoni annuali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Dicotiledoni poliennali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Graminacee annuali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Graminacee poliennali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha

in pieno campo - produzione

Parassiti
  • Marciume da Pythium
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Marciume dei semi
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Moria delle piantine
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Moria delle piantine (Pythium debarianum)
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematode galligeno della Patata
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematode galligeno delle radici
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematodi galligeni
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nemotodi del Crisantemo
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Rizottoniosi della melanzana
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Rizottoniosi o marciume del colletto e delle radici
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.

in pieno campo - produzione (diserbo)

Infestanti
  • Dicotiledoni annuali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Dicotiledoni poliennali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Graminacee annuali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Graminacee poliennali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha

in pieno campo - produzione

Parassiti
  • Marciume da Pythium
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Marciume dei semi
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Moria delle piantine
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Moria delle piantine (Pythium debarianum)
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematode galligeno della Patata
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematode galligeno delle radici
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematodi galligeni
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nemotodi del Crisantemo
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Rizottoniosi della melanzana
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Rizottoniosi o marciume del colletto e delle radici
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.

in serra - produzione

Parassiti
  • Marciume da Pythium
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Marciume dei semi
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Moria delle piantine
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Moria delle piantine (Pythium debarianum)
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematode galligeno della Patata
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematode galligeno delle radici
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematodi galligeni
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nemotodi del Crisantemo
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Rizottoniosi della melanzana
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Rizottoniosi o marciume del colletto e delle radici
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.

in pieno campo - produzione (diserbo)

Infestanti
  • Dicotiledoni annuali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Dicotiledoni poliennali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Graminacee annuali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Graminacee poliennali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha

in serra - produzione (diserbo)

Infestanti
  • Dicotiledoni annuali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Dicotiledoni poliennali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Graminacee annuali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Graminacee poliennali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha

in pieno campo - produzione

Parassiti
  • Marciume da Pythium
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Marciume dei semi
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Moria delle piantine
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Moria delle piantine (Pythium debarianum)
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematode galligeno della Patata
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematode galligeno delle radici
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematodi galligeni
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nemotodi del Crisantemo
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Rizottoniosi della melanzana
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Rizottoniosi o marciume del colletto e delle radici
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.

in serra - produzione

Parassiti
  • Marciume da Pythium
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Marciume dei semi
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Moria delle piantine
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Moria delle piantine (Pythium debarianum)
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematode galligeno della Patata
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematode galligeno delle radici
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematodi galligeni
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nemotodi del Crisantemo
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Rizottoniosi della melanzana
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Rizottoniosi o marciume del colletto e delle radici
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.

in pieno campo - produzione (diserbo)

Infestanti
  • Dicotiledoni annuali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Dicotiledoni poliennali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Graminacee annuali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Graminacee poliennali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha

in serra - produzione (diserbo)

Infestanti
  • Dicotiledoni annuali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Dicotiledoni poliennali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Graminacee annuali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Graminacee poliennali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha

in pieno campo - produzione

Parassiti
  • Marciume da Pythium
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Marciume dei semi
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Moria delle piantine
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Moria delle piantine (Pythium debarianum)
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematode galligeno della Patata
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematode galligeno delle radici
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematodi galligeni
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nemotodi del Crisantemo
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Rizottoniosi della melanzana
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Rizottoniosi o marciume del colletto e delle radici
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.

in serra - produzione

Parassiti
  • Marciume da Pythium
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Marciume dei semi
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Moria delle piantine
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Moria delle piantine (Pythium debarianum)
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematode galligeno della Patata
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematode galligeno delle radici
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematodi galligeni
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nemotodi del Crisantemo
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Rizottoniosi della melanzana
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Rizottoniosi o marciume del colletto e delle radici
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.

in pieno campo - produzione (diserbo)

Infestanti
  • Dicotiledoni annuali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Dicotiledoni poliennali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Graminacee annuali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Graminacee poliennali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha

in serra - produzione (diserbo)

Infestanti
  • Dicotiledoni annuali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Dicotiledoni poliennali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Graminacee annuali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Graminacee poliennali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha

in pieno campo - produzione

Parassiti
  • Marciume da Pythium
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Marciume dei semi
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Moria delle piantine
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Moria delle piantine (Pythium debarianum)
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematode galligeno della Patata
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematode galligeno delle radici
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematodi galligeni
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nemotodi del Crisantemo
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Rizottoniosi della melanzana
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Rizottoniosi o marciume del colletto e delle radici
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.

in pieno campo - produzione (diserbo)

Infestanti
  • Dicotiledoni annuali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Dicotiledoni poliennali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Graminacee annuali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Graminacee poliennali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha

in pieno campo - produzione

Parassiti
  • Marciume da Pythium
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Marciume dei semi
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Moria delle piantine
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Moria delle piantine (Pythium debarianum)
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematode galligeno della Patata
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematode galligeno delle radici
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematodi galligeni
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nemotodi del Crisantemo
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Rizottoniosi della melanzana
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Rizottoniosi o marciume del colletto e delle radici
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.

in pieno campo - produzione (diserbo)

Infestanti
  • Dicotiledoni annuali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Dicotiledoni poliennali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Graminacee annuali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Graminacee poliennali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha

in pieno campo - produzione

Parassiti
  • Marciume da Pythium
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Marciume dei semi
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Moria delle piantine
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Moria delle piantine (Pythium debarianum)
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematode galligeno della Patata
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematode galligeno delle radici
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematodi galligeni
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nemotodi del Crisantemo
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Rizottoniosi della melanzana
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Rizottoniosi o marciume del colletto e delle radici
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.

in pieno campo - produzione (diserbo)

Infestanti
  • Dicotiledoni annuali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Dicotiledoni poliennali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Graminacee annuali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Graminacee poliennali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha

in pieno campo - produzione

Parassiti
  • Marciume da Pythium
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Marciume dei semi
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Moria delle piantine
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Moria delle piantine (Pythium debarianum)
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematode galligeno della Patata
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematode galligeno delle radici
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematodi galligeni
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nemotodi del Crisantemo
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Rizottoniosi della melanzana
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Rizottoniosi o marciume del colletto e delle radici
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.

in pieno campo - produzione (diserbo)

Infestanti
  • Dicotiledoni annuali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Dicotiledoni poliennali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Graminacee annuali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Graminacee poliennali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha

in pieno campo - produzione

Parassiti
  • Marciume da Pythium
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Marciume dei semi
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Moria delle piantine
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Moria delle piantine (Pythium debarianum)
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematode galligeno della Patata
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematode galligeno delle radici
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematodi galligeni
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nemotodi del Crisantemo
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Rizottoniosi della melanzana
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Rizottoniosi o marciume del colletto e delle radici
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.

in pieno campo - produzione (diserbo)

Infestanti
  • Dicotiledoni annuali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Dicotiledoni poliennali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Graminacee annuali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Graminacee poliennali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha

in pieno campo - produzione

Parassiti
  • Marciume da Pythium
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Marciume dei semi
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Moria delle piantine
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Moria delle piantine (Pythium debarianum)
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematode galligeno della Patata
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematode galligeno delle radici
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematodi galligeni
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nemotodi del Crisantemo
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Rizottoniosi della melanzana
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Rizottoniosi o marciume del colletto e delle radici
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.

in serra - produzione

Parassiti
  • Marciume da Pythium
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Marciume dei semi
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Moria delle piantine
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Moria delle piantine (Pythium debarianum)
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematode galligeno della Patata
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematode galligeno delle radici
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematodi galligeni
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nemotodi del Crisantemo
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Rizottoniosi della melanzana
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Rizottoniosi o marciume del colletto e delle radici
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.

in pieno campo - produzione (diserbo)

Infestanti
  • Dicotiledoni annuali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Dicotiledoni poliennali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Graminacee annuali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Graminacee poliennali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha

in serra - produzione (diserbo)

Infestanti
  • Dicotiledoni annuali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Dicotiledoni poliennali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Graminacee annuali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Graminacee poliennali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha

in pieno campo - produzione

Parassiti
  • Marciume da Pythium
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Marciume dei semi
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Moria delle piantine
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Moria delle piantine (Pythium debarianum)
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematode galligeno della Patata
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematode galligeno delle radici
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematodi galligeni
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nemotodi del Crisantemo
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Rizottoniosi della melanzana
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Rizottoniosi o marciume del colletto e delle radici
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.

in serra - produzione

Parassiti
  • Marciume da Pythium
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Marciume dei semi
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Moria delle piantine
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Moria delle piantine (Pythium debarianum)
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematode galligeno della Patata
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematode galligeno delle radici
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematodi galligeni
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nemotodi del Crisantemo
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Rizottoniosi della melanzana
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Rizottoniosi o marciume del colletto e delle radici
    Dose su ettaro: 760-1650 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti in serra: impiegare il prodotto con la tecnica dell’irrorazione a goccia, cioè con l’utilizzo di manichette forate poste sotto film plastico a tenuta di gas. Impiegare il prodotto alle dosi di 760-1300 l/ha, le dosi per i trattamenti in serra posso essere aumentate fino a 1650 l/ha quando si operi su terreni pesanti od infettati principalmente da verticillosi, fusariosi o fialoforosi. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.

in pieno campo - produzione (diserbo)

Infestanti
  • Dicotiledoni annuali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Dicotiledoni poliennali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Graminacee annuali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Graminacee poliennali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha

in serra - produzione (diserbo)

Infestanti
  • Dicotiledoni annuali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Dicotiledoni poliennali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Graminacee annuali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha
  • Graminacee poliennali
    Dose su ettaro: 325-1650 l/ha

in pieno campo - produzione

Parassiti
  • Marciume da Pythium
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Marciume dei semi
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Moria delle piantine
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Moria delle piantine (Pythium debarianum)
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematode galligeno della Patata
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematode galligeno delle radici
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nematodi galligeni
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Nemotodi del Crisantemo
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Rizottoniosi della melanzana
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temperatura ideale di 20°C circa e comunque non inferiore ai 14°C e non superiore ai 32°C. Per i trattamenti a pieno campo: impiegare il prodotto tramite iniezione nel terreno con apposite macchine fumigatrici. Impiegare il prodotto alla dose indicata. E' consentita una sola applicazione della sostanza attiva ogni 3 anni sullo stesso appezzamento. Dopo il trattamento, irrigare lentamente il terreno per consentire al prodotto di raggiungere la profondità desiderata. A distanza di 2 settimane circa si deve fare una lavorazione superficiale allo scopo di allontanare eventuali residui di gas che potrebbero dare problemi di fitotossicità. Attendere altri 8-14 giorni prima di procedere alla semina o al trapianto. Può essere utile fare il test del crescione.
  • Rizottoniosi o marciume del colletto e delle radici
    Dose su ettaro: 325 l/ha
    Note: Il prodotto è un disinfestante/fumigante da impiegare esclusivamente su suolo nudo. Prima del trattamento: interrare le sostanze organiche (torba, letame) un mese prima del trattamento; una settimana prima dell'impiego lavorare finemente e bagnare il terreno, questo consentirà una migliore diffusione del prodotto e faciliterà la germinazione delle infestanti. L’ applicazione al terreno dovrebbe avere una temper